Photo Cos'è l'enoturismo?

Cos'è l'enoturismo?

Conosciuto anche come enoturismo ed enologia, l'enoturismo è unire turismo e scoperta delle regioni vinicole e della loro produzione. Il settore in piena espansione in Francia, stimola l'economia delle regioni interessate, rappresentando oltre 10.000 aziende vinicole visitate ogni anno e 10 milioni di turisti. Un colpo d'occhio sul turismo del vino.

Enoturismo: cosa e cosa sta circa esattamente?

L'enoturismo è una sorta di turismo a tema, che attrae una clientela alla ricerca di una conoscenza più profonda e sensibile al mondo del vino. Questo è, per la maggior parte, persone che cercano di dare un senso alla loro vacanze, gli epicurei che amano degustare e acquistare il vino, gli esperti vogliono sapere di più sulla cultura di una regione e di esploratori appassionato di novità. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, l'enoturismo non riguarda solo gli intenditori. D'altra parte, i turisti del vino sono più numerosi rispetto al resto dei francesi a consumare regolarmente vino, il 75% di loro è un normale consumatore che gode del vino. L'enoturismo riguarda principalmente persone sopra i 55 anni, che costituiscono un terzo dei turisti del vino. I clienti da CSP più alti e anche più alti con il potere d'acquisto di conseguenza.

La Francia è oggi la prima destinazione turistica, ma anche il principale produttore di vino al mondo. In tutta la Francia ci sono 66 dipartimenti viticoli, tra cui 10.000 cantine che attirano più di 10 milioni di turisti all'anno, la maggior parte dei quali francesi (61%). Tra i turisti stranieri, ci sono principalmente enoturisti dal Belgio e dal Regno Unito. Ecco alcune selezioni offerte da eDreams.

Circuito dell'enoturismo nel languedoc-roussillon: per fare una buona scappatella

Dirigetevi verso Château Saint-Pierre-de-Serjac, a quindici minuti da Béziers, che l'irlandese Karl O'Hanlon ha trasformato in un albergo gioiello. Un luogo ideale per prendere una parentesi slow life: yoga in campagna, piscina coperta con vista sull'enorme vigneto, campo da tennis, massaggio con pietre calde presso il centro benessere Cinq Mondes, degustazione di vini nel giardino aromatico, ristorante ...

Circuito dell'enoturismo nella var: per quelli che amano l'arte

Dirigetevi verso il Peyrassol Commandery, un ex tesoro dei Cavalieri Templari, per approfittare dello straordinario dominio di Philippe Austruy dedicato alla gastronomia, al vino e all'arte contemporanea. Puoi passeggiare nel parco al centro delle monumentali sculture di Bertrand Lavier, Dan Graham o Arman, prima di scoprire la Galleria UFO, dove la collezione del proprietario è esposta in collaborazione con Bernar Venet.

Circuito dell'enoturismo in provenza: per bobo

Rinomato per i suoi rosé fruttati, il vigneto provenzale produce anche rossi e teneri vini. Per sapere tutto sulla vinificazione dei vini biologici (principi dell'agricoltura biologica, riconoscimento dei vitigni e il segreto di una buona annata), optare per un'agricoltura biologica certificata sul campo.

Circuito dell' enoturismo a bordeaux: per andare all'incontro di grandi vini

L'Aquitania è il più grande vigneto di vini pregiati al mondo! Se intorno a Bordeaux, puoi scoprire i castelli del Medoc, assaggiare un gustoso Saint-Emilion o passeggiare tra i vigneti di Sauternes, nel Périgord, apprezzerai i vini di Bergerac. Per una pausa nel cuore dei vigneti di Bordeaux in piena estate indiana, il tempo di un fine settimana, avrete l'imbarazzo della scelta.

Circuito dell'enoturismo della valle di rhone: per fare una scappatella tra amiche

Il vigneto della Valle del Rhone è la seconda regione vinicola francese dopo Bordeaux. Per un'esperienza originale, scegli di visitare i Beaujolais a bordo di una 2CV accompagnata da un enologo. In programma: scoperta di pietre dorate, mâchon nei vigneti, visita della vecchia Lione e degustazione dei dieci vini delle grandi tenute del Beaujolais. Una vacanza unica per rivivere gli anni d'annata del 2 CV e portare i capelli al vento e gli occhiali sul naso un Beaujolais in stile toscano